Granzette – Sanve Mille 3-3

Pareggio per 3-3 tra le trevigiane e le rodigine di mister Bellon. Per entrambe le squadre non c’è nulla in palio in quanto la qualificazione alle semifinali di coppa è già compromessa, ma a perdere non ci sta mai nessuno e da una parte le padrone di casa vogliono riscattarsi dalla sconfitta dell’andata e dall’altra le ospiti vogliono rimarcare la loro superiorità.

Parte bene il Granzette che macina buon gioco e al 5′ e al 7′ si fa pericolosa con Iachi e Marchetto. Una disattenzione su una rimessa laterale e complice anche la fortuna fanno si che al 12′ il Sanve Mille trovi il gol del vantaggio: dopo un gran tiro da fuori Omietti devia la palla sulla traversa ma la palla cade sui piedi di una avversaria che appoggia in rete.

Lo svantaggio aumenta ancora di più la carica nelle ragazze di mister Bellon le quali divertono il pubblico accorso numeroso con giocate di qualità, e al 22′ trovano anche il gol del pareggio con Bassi che recuperato un pallone sulla banda destra serve Marchetto che deposita in rete, 1-1 si ricomincia. Trovato il vantaggio le padrone di casa perdono il loro numero 5 Sinigaglia per un infortunio al ginocchio, si spera niente di grave ma di sicuro la terrá lontano dal campo qualche settimana.

La compagine nero arancio torna dalla sosta ai box con grinta ed una sicurezza nel palleggio mai vista nelle precedenti partite, Piccinardi smista palloni a destra e sinistra per poi imbucarsi con e senza palla e solo grandi parate di Doimo fermano la gloria personale. La numero 1 trevigiana deve poi superarsi su Iachi e Bassi, quest’ultima un vero treno inesauribile per fiato e grinta, ed è proprio la numero 8 che, esattamente come nel primo tempo, serve un pallone per Marchetto che dal limite dell’area fa partire un tiro che va esattamente tra il palo e la gamba del portiere avversario, 2-1.

Il Granzette gioca con scioltezza e dopo pochi minuti Malin scarica sulla destra per Piccinardi che imbuca per Bassi la quale di prima gira di sinistro per Iaich davanti al portiere e la numero 2 non può sbagliare, 3-1 neroarancio.
Neanche il tempo di esultare che dopo 2′ il difensore del Sanve Mille lancia una palla sporca al il pivot Biasi, la quale controlla forse con un braccio, e mette la palla a fil di palo sulla quale Omietti non può arrivare.

Le trevigiane vogliono il pareggio, ma soffrono, perché il Granzette continua a macinare gioco e Doimo compie interventi miracolosi su Malin prima, Bassi e Piccinardi poi; ed é dopo proprio dopo una grande parata sulla numero 10 rodigina che la numero 1 trevigiana dà il la per un contropiede in superiorità numerica di 4 contro 2, Malin e Piccinardi faticano a ripiegare perché in aerea avversaria per il gol appena sfiorato e Bassi e Iaich non possono aiutare Omietti ed impedire la rete del pareggio, 3-3 e doppio svantaggio sfumato.

I restanti 3′ servono solo ad entrambe le squadre per lamentarsi di un arbitraggio un po’ allegro, e per mantenere al sicuro il punto guadagnato. Per il Granzette era importante non perdere quindi anche una vittoria sfumata è comunque positiva e soprattutto è segno che che la squadra c’è, che sta iniziando ad esprimere un buon gioco e che piano piano arriveranno anche i risultati.

Granzette: Omietti, Iaich, Marchetto (C), Sinigaglia, Gresele, Bassi, Malin, Piccinardi, Varotto.

Sanve Mille: Doimo, Balzani, Lovadina, Sitran, Marchesin, Cesca, Caramel, Marcon, De Luca, Giubilato, Biasi.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio