CAR service Lusia Granzette si sente la differenza!

Inizia con una sconfitta il cammino in Coppa Veneto per il  CAR service Lusia Granzette: la squadra juniores di calcio a 5 femminile sabato pomeriggio ha ospitato al Palazzetto di San Pio X il Futsal Breganze 2011 perdendo 6-0. 

Una partita che ha visto sul terreno di gioco due squadre di diverso livello: da una parte un Breganze armato di potenza ed esperienza – la scorsa stagione ha vinto il titolo regionale ed ha perso la finale per il titolo nazionale contro la S. S. Lazio –  dall’altra il Granzette, squadra con un gioco di palla ancora da sviluppare e rodare. 

Le ragazze di casa sono scese in campo consapevoli del valore dell’avversario che si trovavano di fronte e per tale motivo la sfida è iniziata con una certa tensione, difficili i movimenti per paura di rischiare visto anche l’ottimo pressing delle vicentine. Al 10′ del primo tempo la difesa nero arancio sbaglia una scalatura ed il Breganze passa in vantaggio; il Granzette prova a ripartire con Gamberini e Viaro ma le vicentine si chiudono con ordine e da una ripartenza trovano il doppio vantaggio.

Nonostante il risultato sfavorevole la squadra rodigina non smette di lottare cercando di mettere in difficoltà le avversarie con Cattozzo che tiene palla in maniera impeccabile e Moretto che a rimorchio prova a far male al numero uno avversario sempre attento.

Il secondo tempo fa uscire la differenza fisica e tattica tra le due squadre, neanche il tempo di iniziare che il Breganze costruisce la terza rete da manuale: dopo una azione manovrata sulla sinistra con un passaggio filtrante, la numero 10 vicentina mette davanti alla porta una sua compagna la quale deve solo depositare in rete.

Il Granzette vuole il gol della bandiera ed il capitano Martina Moretto dà la carica alle sue compagne costruendo molte occasioni sia con Cattozzo ma soprattutto con l’esordiente Peruch Carolina, alla sua prima partita giocata. La numero 4 rodigina ha messo grinta e corsa su ogni pallone, ed ha ascoltato alla lettera gli insegnamenti dei mister provati in settimana, Peruch ha sicuramente dato una scossa alle compagne ma purtroppo non è bastato e lo spingersi in avanti ha portato le ospiti a trovare altri tre gol chiudendo il risultato sul 6-0. 

Chiare le parole di uno dei mister, Massimo Carrari: “Sconfitta sì ma positiva. Il Breganze ha dato prova di saper sfruttare le occasioni per bucare la nostra difesa, oltre che di una indiscutibile superiorità fisica che ha sicuramente avvantaggiato nella gestione della partita. Era una squadra molto forte già l’anno scorso e quest’anno si è già vista la mano del nuovo mister Giorgia Benetti, giocatrice di serie A di indiscutibile valore non solo in Veneto ma a livello nazionale. Dal canto nostro dobbiamo solo avere pazienza, sappiamo di avere un grande potenziale e atlete che si allenano di settimana in settimana facendo molti sacrifici. L’anno scorso avevamo un numero ridotto di atlete, in panchina sabato ne avevamo 9 con 4 assenti, segno che a Rovigo qualcosa si sta muovendo, segno che il calcio a 5 femminile è in crescita e si sta facendo scoprire, con questi presupposti siamo certi di poterci togliere grandi soddisfazioni”

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio