Il Kerofiamma Granzette esce incolume dall’insidiosa trasferta di Rubano

KEROFIAMMA GRANZETTE C5 – BOSCO 5-5 (Primo tempo: 2-3)

Rubano (PD) – Il Kerofiamma Granzette esce incolume dall’insidiosa trasferta di Rubano e allunga a tre la striscia di risultati utili consecutivi. In seguito alle corroboranti vittorie con Moniego e Cadoneghe impatta infaatti 5-5 contro il battagliero Bosco, conducendo le manovre per gran parte dell’incontro ma facendosi sempre raggiungere dalle compagine locale a causa anche di qualche amnesia difensiva inusuale. Le ridotte dimensioni della palestra padovana e l’alta aggressività del Bosco hanno messo a dura prova la resistenza del Kerofiamma di mister Buson che compie però un ulteriore passo in avanti portandosi a sei lunghezze di vantaggio dal Moniego quart’ultimo. Un bottino importante che dovrà essere difeso gelosamente nelle ultime cinque giornate di campionato (la prossima sfida in scena a S.Pio X sabato alle 21 contro il talentuoso Perarolo Vigontina). Mattatore di giornata il numero 10 Danny Zanirato che firma l’ennesima prova convincente e una prestigiosa tripletta portando a quota 13 i suoi centri stagionali.

Un Granzette subito pimpante, nel sabato pomeriggio di Rubano, fa capire ai padroni di casa che il gioco è notevolmente variato rispetto il girone d’andata, quando i patavini tornarano con tre punti da Rovigo: le misure ridotte della palestra non aiutano la banda arancionera a sfruttare i consueti lanci lunghi, ma comunque, sono sufficienti cinque minuti per adattarsi e portarsi in vantaggio. Danny Zanirato conclude in rete un preciso passaggio di Andrea Zanirato approfittando di una distrazione della retroguardia locale.

Il Bosco replica centrando una traversa su calcio di punizione da distanza ravvicinata. E poco dopo va vicino al pareggio con un tiro insidioso di poco a lato. Nonostante la formazione di casa sia costantemente in zona d’attacco e decisa a pareggiare, è ancora il Granzette ad andare a segno: nuovamente con Danny Zanirato che da posizione defilata insacca il disattento estremo patavino.

Al 17’ il Bosco accorcia le distanze: tiro sul secondo palo per Ravazzolo che spunta alle spalle di Oliveira e deposita la palla in rete. Esattamente 55’’ dopo il Bosco pareggia grazie al giocatore più talentuoso in formazione. Capitan Roncon in slalom salta tre giocatori e trafigge Massimo Zanirato. Il Granzette cerca di reagire ma trova anche un po’ di sfortuna sulla propria strada: classico lancio di Massimo Zanirato per il fratello Andrea che al volo sorprende il proprio marcatore e anche il portiere ma la palla va ad impattare sul palo. Anche il neoentrato Gazzabin sfiora di poco la rete del vantaggio mandando di lato una palla con l’estremo avversario ormai battuto. Il numero 11 ospite però si fa perdonare allo scadere della prima frazione appoggiando con una sponda perfetta a Zanoli che di piatto insacca e fissa il risultato sul 2 a 3.

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo ma l’intensità del gioco è maggiore. 4 minuti sono sufficienti ai padroni di casa per pareggiare i conti: con una girata esemplare da vero pivot Roncon anticipa capitan Mazzetto e l’incolpevole Massimo Zanirato. Rete determinante poiché la formazione ospite accusa il colpo e fatica notevolmente a riportarsi in zona offensiva. Fortunatamente il Bosco spesso non è impeccabile nei controlli e nei passaggi e non riesce a concretizzare la mole di gioco sviluppata. Bisogna attendere fino al 9’ per apprezzare una reazione del Granzette: graziosa azione sull’asse Oliveira-Danny Zanirato che termina in un corner a favore della compagine rodigina. Dal calcio d’angolo il solito Danny Zanirato in giornata ideale anticipa tutta la difesa avversaria e riporta in vantaggio la propria squadra. Un Bendistinto diverso rispetto alla prima frazione respinge un paio di conclusioni pericolose del Granzette. I ritmi sono davvero intensi ed entrambe le formazioni vanno vicino alla rete in molte occasioni ma entrambi gli estremi riescono a proteggere la porta. Al 18’ gol dei padovani: rete fotocopia degli avversari con Scancelli che anticipa tutta la retroguardia difensiva. Al 20’ il direttore di gara decreta correttamente un calcio di rigore a favore del Kerofiamma Granzette per un evidente tocco di mano nella propria area di rigore di Ravazzolo che ottiene anche l’ammonizione. Sul dischetto va Oliveira che con una botta  violenta e centrale riporta in vantaggio il Granzette. Nei restanti minuti è quasi esclusivamente il Bosco a fare la partita per riagguantare il risultato; Massimo Zanirato cerca in tutti i modi di difendere la propria porta ma a qualche minuto dal termine sopraggiunge la rete del pareggio della formazione casalinga con un tiro velleitario di Ravazzolo che coglie di sorpresa tutta la difesa del Granzette. La partita termina sul risultato di 5 a 5.

La nota più negativa di giornata rimane indubbiamente l’infortunio del capitano Mazzetto che torna dalla trasferta battagliera di Rubano con una doppia frattura alle dita della mano e del piede che lo terrà lontano dal campo di gioco per qualche settimana e probabilmente fino al termine dei giochi. Con Luca Zanirato ancora ai box per una distorsione al ginocchio, e con le indisponibilità di Paron e Bolzonella, per il tecnico Moreno Buson si tratterà di gestire al meglio le ultime decisive giornate di campionato per riuscire nell’obiettivo stagionale di centrale una prima storica salvezza in serie C2.

 

Bosco: Nicetto, Nicotra, Giora, Contarini Fabio, Ravazzolo, Vitali, Contarini Francesco, Roncon (C), Scarcelli, Bendistinto. All.: Micheletto.

Kerofiamma Granzette: Zanirato M., Brombin, Zanirato L., Grignolo, Oliveira, Savioli, Zanoli, Mazzetto (C), Zanirato A., Zanirato D., Gazzabin, Ronca. All.: Buson.

Arbitro: Campagnaro di Treviso

Reti Granzette: 3 Zaninato D., Zanoli, Oliveira (K)

 

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio