Il Kerofiamma Granzette firma la sua impresa sconfiggendo l’Olimpique Axa Cadoneghe

KEROFIAMMA GRANZETTE – OLIMPIQUE AXA CADONEGHE 3 – 4 (Primo Tempo 3 – 1)

Il gol capolavoro di Andrea Zanirato a metà del primo tempo fa intendere chiaramente a tutti i presenti, e soprattutto all’allegra combriccola dell’Axa Cadoneghe, che da lì a poco si snoderà una sfida sportiva d’estremo agonismo e splendore. Il Kerofiamma Granzette firma la sua impresa più entusiasmante e balzana sconfiggendo nella dimora di S. Pio X l’ex quarta forza del campionato, l’Olimpique Axa Cadoneghe (all’andata terminò 11-4 per i padovani), e replicando superbamente alla vittoria del Moniego vittorioso al Centro Antares di Spinea. È la seconda vittoria consecutiva per Mazzetto e compagni, la nona stagionale, che rende possibile anche l’aggancio al Malcontenta a quota 29 punti.

La partita prende subito una piega positiva per i locali grazie soprattutto alla vivacità carioca di Oliveira che viene subito premiata: Andrea Zanirato porge su un vassoio d’argento l’assist ad Oliveira che di piatto infila nell’angolino della porta avversaria. Però siamo solo all’inizio e l’Axa impone subito il proprio ritmo nonostante abbia gli uomini contati. Massimo Zanirato viene impegnato più volte ma sempre attento respinge gli assalti ospiti. Il pressing asfissiante dei padovani mette in difficoltà la squadra locale che intuisce quanto sarà complicato difendere il proprio vantaggio. Ci prova anche capitan Mazzetto dalla distanza con un tiro di punta che sovente ha regalato soddisfazioni ma che questa volta finisce di poco a lato. Al 13’ il Granzette riesce ad alzare la propria linea difensiva e a reagire alle sfuriate avversarie; da un corner la palla arriva a Danny Zanirato che di sinistro rasoterra beffa l’estremo ospite e fissa il risultato sul 2 a 0. Un Axa tutt’altro che arrendevole fatica a contrastare la lucidità del Kerofiamma ma continua comunque a rendersi pericolosa impegnando seriamente il numero uno locale. Al 22’ giunge l’immancabile firma del bomber: Andrea Zanirato, dopo aver addomesticato di coscia un lancio del fratello Massimo, sferra da posizione defilata un destro violentissimo che arriva ad incocciare il palo più lontano senza lasciare scampo a  Riolfatti. Risultato sul 3 a 0 e squadra locale in visibilio. L’Axa piuttosto frastornata dà un segnale di ripresa dopo un giro di lancette: Delfino su punizione ravvicinata piazza la palla sotto la traversa e fissa il risultato sul 3 a 1 al termine della prima frazione.

Nei primi minuti del secondo tempo è il Granzette a tenere in mano il gioco e a impegnare severamente il portiere avversario. Addirittura spreca il 4 a 0 almeno in un paio di occasioni limpide. Fortunatamente Massimo Zanirato è in forma strepitosa e salva la propria porta in diversi momenti. Al 10’ gli ospiti riducono le distanze approfittando di un fallo non fischiato dal direttore di gara e portando tre giocatori contro l’estremo locale: rete ancora di Delfino. Un minuto dopo giunge come una doccia gelida il pareggio dell’Axa. Distrazione della difesa locale e rete facile di Donato. Il Granzette inizia a temere di dover lasciare l’intera posta in palio alla corazzata padovana, visto la semplicità con cui ha riagguantato il pareggio. Per l’ennesima volta però è ancora bomber Andrea Zanirato a sistemare le cose: il numero 9 appostato sul secondo palo raccoglie un assist perfetto di Andrea Paron e riporta in vantaggio la propria formazione. Nei restanti dieci minuti è l’Axa a fare la partita schiacciando gli avversari nella propria difesa; il Granzette dal canto suo consapevole cerca di difendere fino alla fine il risultato. La formazione padovana giunge più volte vicino alla rete ma prima il palo e poi un pizzico di fortuna aiutano il Granzette nel proprio intento. Senza dimenticare la prestazione maiuscola di Massimo Zanirato che para tutto quello che passa sulla linea di porta gettando spesso nello sconforto gli avversari. Nel recupero si ricorda anche una clamorosa traversa di Mazzetto colpita da un tiro a palombella con il portiere avversario ormai battuto. Dopo due minuti di recupero arriva il triplice fischio e i ragazzi di Buson vanno a raccogliere meritatamente gli applausi fragorosi dei propri sostenitori.

Kerofiamma Granzette: Zanirato M., Zanirato L., Grignolo, Oliveira, Savioli, Zanoli, Mazzetto (C), Zanirato A., Zanirato D., Gazzabin, Ronca, Paron. All.: Buson.

Olimpique Axa Cadoneghe: Boetto, Riolfatti, Varotto, Mguil, Donato, Delfino, Popa, Cecchinato (C), Sava. All.: Valli.

Marcatori: 3’ Oliveira (K), 13’ Danny Zanirato (K), 22’ Andrea Zanirato (K), 24’ Delfino (O), 40’ Delfino (O), 41’ Donato (O), 45’ Andrea Zanirato (K).

Note: ammoniti: Riolfatti (O)

Arbitro: Negri di Verona

 

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio