I primi quattro mesi di serie C2 non si scordano mai

I primi quattro mesi di serie C2 non si scordano mai. E il Kerofiamma Granzette si ritrova in questi giorni a mirare con un occhio il recente passato, composto da vittorie sorprendenti, un periodo di disagio e sconfitte, da un cambio di allenatore a inizio novembre. Con l’altro scruta invece il futuro, un piccolo richiamo di preparazione, il percorso stimolante e difficoltoso, con l’obiettivo salvezza sempre bene a fuoco. E un girone di ritorno che ripartirà subito da S.Pio X, nella gara in programma sabato 14 gennaio alle 21 col Drago Cappelletta (all’andata terminò 3-3 con un’indimenticabile bordata a tempo scaduto del bomber Andrea Zanirato, quarto marcatore del girone d’andata con 20 reti). “Sono molto contento dei ragazzi e del rapporto costruito con la società. Da fuori può sembrare una squadra difficile da gestire e invece ho travato un ambiente sereno e desideroso di crescere  – confida il tecnico Moreno Buson, subentrato ad Alessandro Preti alla decima giornata -. La squadra in questi due mesi ha dimostrato grande impegno e  un importante desiderio di crescita e apprendimento. All’inizio non è stato facile – continua il mister del Kerofiamma – perché la squadra doveva assimilare nuovi sistemi di gioco, soprattutto difensivi, poi siamo stati in grado di offrire delle buone prestazioni e i risultati di conseguenza sono arrivati. La volontà è quella di trovare continuità e di raggiungere l’obiettivo salvezza con grande impegno”.

E anche il direttore sportivo di questa importante annata, Roberto Grignolo, si mostra ottimista per il futuro. “Il nuovo mister Buson ha riportato la squadra su buoni livelli e gli ultimi risultati dell’andata fanno ben sperare. Nel ritorno contiamo di partire forte grazie alla preparazione di questi giorni e di riuscire a racimolare, come minimo, gli stessi punti del girone d’andata. Sarà importante anche il completo inserimenti dei giovani che, dopo qualche normale difficoltà, si stanno gradualmente integrando”. La voce della squadra e dello spogliatoio, il capitano Marco Mazzetto, sembra legare e amalgamare tutto l’entusiasmo ritrovato dal Kerofiamma Granzette nelle ultime settimane. “E’ stato un girone d andata molto altalenante sul piano del rendimento di gioco e che ha visto di recente il cambio dell’allenatore – ringraziando tutti il lavoro di mister Preti – con l’arrivo del tecnico Buson in panchina, il quale e’ riuscito a ricompattare il gruppo, a donare un’impostazione tecnico-tattica equilibrata e tonica,  che nelle ultime partite ha dato finalmente i frutti sperati esaltando la prova di squadra. È riuscito inoltre ad infondere in tutti noi la consapevolezza di potersi giocare con umiltà e sacrificio ma altrettanta convinzione, nuovo entusiasmo e senso tattico, questa attesa da tutti, dirigenza compresa , salvezza. In un campionato nuovo ma sicuramente ricco di stimoli ed avvincente”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio