OPRA GRANZETTE – VIS ESTE: 0-2

Inizio di campionato sofferto per l’Opra Granzette di Andrea Paron che subisce in casa la sconfitta ad opera delle avversarie del Vis Este (PD) che vincono con il risultato di 0-2.

Nei primi minuti la costruzione di gioco da parte del Granzette è incoraggiante, c’è la tecnica e la preparazione atletica che rendono ben coordinate e consapevoli le atlete nella costruzione degli schemi di gioco.

Il Vis Este si vede costretta ad arretrare nella propria area negandosi iniziativa di gioco e arroccandosi in difesa.

Tuttavia, la conclusione dell’Opra Granzette rimane debole, poco coraggiosa, come la squadra aveva già dimostrato nelle precedente partita di Coppa Veneto.

Dopo un inizio tutt’altro che negativo le neroarancio targate Opra Granzette perdono la lucidità e iniziano a collezionare errori determinanti in entrambe le aree di gioco. Le disattenzioni delle locali avvantaggiano le veloci ripartenze delle padovane che si insidiano nella metà campo avversaria, mettendo in difficoltà il collettivo neroarancio.

Il morale del Granzette, già fortemente messo alla prova dalle ripetute mancate conclusioni, viene ulteriormente affossato dall’autogol subito che porta in vantaggio il Vis Este con il risultato di 0-1.

Gli equilibri della partita cambiano dapprima impercettibilmente, poi in maniera sempre più evidente fino a stravolgere l’incoraggiante inizio di gara che si trasforma in debacle per l’Opra Granzette. Le locali stentano a ritrovare la necessaria concentrazione e a nulla servono le incursioni di Chiara Bassi e Francesca Lotito in area avversaria che si concludono sempre con un tiro inefficace. Bella l’aggressività mostrata da Rossella Casti che affronta ogni avversaria ed ogni pallone con grande determinazione, bloccando le iniziative egemoniche del Vis Este.

Tentativi di sfondamento avversario che vengono premiati con l’allungo del vantaggio per le ospiti che chiudono il primo tempo sul risultato di 0-2.

Al ritorno dagli spogliatoi nessuna delle due squadre è particolarmente incisiva nel gioco e nella conclusione, il risultato finale rimane inalterato e il ritmo della competizione cala all’inverosimile, annoiando i tanti tifosi accorsi per celebrare l’inizio di campionato. Un gioco a sprazzi quello del Granzette che alterna azioni di pregevole fattura a disattenzioni macroscopiche e ritmi dinamici a interventi la cui lucidità appare alquanto appannata, dando vita ad una discontinuità che innervosisce e non aiuta la concentrazione.

OPRA GRANZETTE: Omietti, Azzalin, Villani, Lotito, Sinigaglia, Costa, Berti, Bassi, Casati, Marchetto, Trivellato, Andreani. All. Paron.

VIS ESTE: Marola, Vignato, Bellaria, Ambrosi, Girardi, Bellaria, Prando, Marchioro, Furioso, Marzola, Pozza, Vignato. All. Cersosimo.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio