L’attività del Calcio a 5 e del Calcio Femminile

Estratto dal COMUNICATO UFFICIALE N. 41/CS del 13 Ottobre 2010

La Relazione del Commissario Straordinario

In questa stagione sportiva anche nel nostro Comitato risulta confermata la tendenza, in atto già da qualche anno a livello
nazionale, dell’aumento dell’attività di Calcio a 5 anche se deve però osservarsi, a fronte di questo trend positivo, che
investe sostanzialmente il settore giovanile e l’attività provinciale, le sempre crescenti difficoltà che incontrano le Società
di Serie C1, C2 e Femminile Serie C, in tendenziale diminuzione per il continuo aumento delle spese di gestione per le
Società di categorie superiori.
Il Calcio Femminile si mostra, invece, del tutto in linea con la generale tendenza alla contrazione.
La spiegazione di questo costante impoverimento del numero delle Società, da imputarsi al più volte citato periodo
congiunturale negativo, è però da ascriversi anche ad altri due non trascurabili fattori.
Il primo consiste nel sempre maggiore sviluppo dell’attività di Calcio a 5 Femminile, che finisce con il sottrarre risorse a
quello a 11; il secondo va invece individuato nella maggiore disponibilità del Settore Giovanile e Scolastico a riconoscere
diverse fasce di età per l’attività femminile rispetto a quella maschile.
Nonostante il contesto sostanzialmente recessivo, il Calcio Femminile veneto, in linea con le proprie tradizioni, grazie alla
nostra Rappresentativa regionale Under 15, ha brillantemente conquistato il titolo italiano di categoria a Chianciano,
mentre la Rappresentativa Under 23 ha perso la finale per il titolo per un gol subito nel secondo tempo supplementare.
Sotto il profilo organizzativo, è il caso di ricordare, a proposito di Calcio Femminile, come il Comitato abbia ospitato il
Presidente di Divisione Giancarlo Padovan in occasione di una riunione con i Responsabili delle squadre nazionali dei
Comitati di Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Veneto e come lo stesso abbia ottenuto e
predisposto l’organizzazione della gara internazionale Italia – Svizzera, che si disputerà allo stadio “Tenni” di Treviso
sabato 23 ottobre 2010 alle ore 16.30, valida per le qualificazioni alla fase finale dei Campionati Mondiali di Germania nel
2011.

Per consultazione completa del comunicato

Comunicato n.41 del 2010

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio