Car Service Lusia Granzette – Real Grisignano Calcio 3-6

Sabato al Palasport Don Bosco di Rovigo, causa indisponibilità del palazzetto di San Pio X per la partita della Beng Volley, è andata in scena l’ultima giornata della Coppa Veneto Juniores C5 Femminile tra le rodigine del CAR service Lusia Granzette e le vicentine del Real Grisignano, conclusa con il punteggio di 6-3 per le ospiti.

Parte benissimo il  CAR service Lusia Granzette che nei primi 5 minuti crea tre occasioni nette con Moretto e Cattozzo, il numero uno vicentino interviene prontamente e nega la soddisfazione del gol.

Al decimo minuto le ragazze del Grisignano si affacciano dalle parti di Ferrante raccogliendo un’imprecisione difensiva e passano in vantaggio. Il Granzette non si fa demotivare dallo svantaggio e continua a creare occasioni pericolose trascinate dal pivot Cattozzo, la quale partita dopo partita sta tornando quella che era prima del grave infortunio alla schiena che l’ha tenuta lontano dal campo per un anno intero.

Le avversarie però sfruttano molto meglio delle rodigine le occasioni che creano ed al 17′ e 22′ trovano sia il secondo che il terzo gol.

Le atlete di mister Bassi non ci stanno a perdere e uscendo benissimo palla al piede dalla propria area, Viaro serve Cattozzo che di prima infila alla destra del portiere accorciando le distanze. Ilaria Cattozzo

Il Granzette sembra crederci e inizia la ripresa con grinta e determinazione, è soprattutto Peruch a mettersi in mostra per la forza con cui lotta su ogni pallone, ma ancora una volta le arancio nere nel loro momento migliore vengono punite da un tiro dalla distanza. Dopo 2′ Peruch serve bene Moretto che di sinistro accorcia le distanze, 4-2. Nemmeno il tempo di esultare che il Grisignano trova il gol del 5-2 e del 6-2 che chiudono la partita. Prima del triplice fischio di una gara diretta in maniera più che corretta da Gobbo, c’è solo il tempo per Moretto di trovare il gol del 6-3 e la doppietta personale.

A fine gara mister Bassi descrive così la gara: “Non stiamo raccogliendo niente di tutto quello che seminiamo: non potrà andare avanti così per sempre, il vento cambierà. Dobbiamo continuare a lavorare, in silenzio e con la stessa applicazione che le ragazze hanno avuto sino ad ora, anche stasera abbiamo creato un numero elevato di occasioni da rete. Non sto dicendo che la sconfitta è immeritata, solo non abbiamo capitalizzato il lavoro prodotto. Su questo, innegabilmente, dobbiamo migliorare. Sabato inizia il campionato, ed è lì che dobbiamo iniziare a prenderci quello che ci meritiamo.”

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio