Real Grisignano – CAR service Lusia Granzette 6-2

La CAR service Lusia Granzette soccombe al Real Grisignano nella terza giornata di Coppa Veneto juniores c5 femminile e torna sconfitto 6-2. Le padrone di casa partono subito forte e già dopo 4 minuti si trovano in vantaggio di due gol: il primo con una gran botta su punizione dal limite dell’area ed il secondo da un tiro viziato da una deviazione di Moretto. Lo staff tecnico in panchina è costretto quindi a chiamare subito il time out per provare a dare una scossa alle atlete, che dimostrano di aver sbagliato  l’approccio alla partita. Il Grisignano é sicuramente più matura nel complesso ma è evidente come la differenza sia l’intensità, molto elevata nelle vicentine, quasi nulla nelle rodigine. Al 15esimo le nero arancio alzano la testa

prima con una buona azione offensiva conclusa da Moretto, poi sugli sviluppi di un calcio d’angolo Boccato

Matilde Boccato

è ben posizionata sul secondo palo ed insacca la palla del 2-1.
Neanche il tempo di esultare e le vicentine trovano ancora il gol, vanificando la rete delle ospiti e andando al riposo con la partita in mano.
La ripresa è un’altra storia: la strigliata dei mister nello spogliatoio ha evidentemente fatto bene alle ragazze rodigine, le quali fin dai primi minuti alzano il ritmo e provano a mettere in difficoltà le avversarie, spesso con azioni offensive molto pericolose. La giovane Peruch recupera molti palloni nella zona centrale del campo e spesso fa partire Viaro o Boccato, ma la bravura della numero 1 vicentina non fa accorciare il risultato. Al decimo minuto su rilancio di Ferrante è Gamberini che spalle alla porta si gira sfoderando il suo destro, niente da fare nè per il difensore nè per il portiere, 3-2 ed il Granzette alza la testa.
Le ospiti ci credono, vogliono il pareggio, e sfiorano la rete con Moretto prima e con Boccato poi che prova la botta di prima ma esce di poco. Nel miglior momento del Granzette però esce la classe della vicentina Brusaporco, che dopo un’azione personale sulla sinistra lascia partire un destro che va ad infilarsi nell’angolino alle spalle dell’incolpevole Ferrante.
Il 4-2 di fatto chiude la partita, il Granzette perde entusiasmo e smette di crederci e negli ultimi minuti concede alle avversarie il quinto e sesto gol.
Prova sicuramente non buona per le rodigine, bassa l’intensità messa in campo e solo a sprazzi si è vista un po’ di grinta, troppo poco per una squadra in crescita come il Granzette. Questa settimana lo staff tecnico analizzerà la partita con la squadra e preparerà la partita di sabato contro il Futsal Breganze, prima nel girone a punteggio pieno.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio