In casa Granzette si riparte!

In casa Granzette si riparte! E ovviamente si riparte dal settore più importante per lo staff del calcio a 5 femminile: la squadra Juniores. Le difficoltà della stagione appena conclusa non hanno minimamente fermato il trio Carrari-Vallin-Bassi, i quali hanno lavorato nei mesi di maggio e giugno per trovare risorse nuove e fresche che sposassero il loro progetto giovanile, sia come staff che come atlete.

Giovedì 21 luglio si è svolta la prima riunione, dove lo staff ha presentato alle ragazze e ai loro genitori gli obiettivi della prossima stagione. Le motivazioni ai tre mister non mancano e, consapevoli del fatto che il calcio a 5 femminile a Rovigo è uno sport poco supportato da sponsor o amministrazione, si sono rimboccati le maniche autofinanziando un volantinaggio a tappeto nei paesi limitrofi alla città per far conoscere la loro realtà. E’ stata quindi una piacevole sorpresa vedere tre ragazze nuove alla riunione di luglio, interessate a provare questo sport e ad arricchire la consolidata rosa dello scorso anno, la quale perde per motivi anagrafici solo Giulia Gresele, che andrà alla corte di Mister Bellon in prima squadra.

Altra novità importante della serata è stata la presentazione del nuovo preparatore dei portieri: Alessandra Onofri.

Il nome è famoso al futsal nazionale: Onofri dopo aver calcato fin da giovane i campi della pallavolo anche ad alti livelli aveva deciso di iniziare un’esperienza come portiere di calcio a 5 a Granzette, Le doti di sportiva si erano messe in mostra fin da subito tant’è che nel giro di due anni aveva spiccato il volo e da Granzette era passata ad Este e poi a Padova, nel Psn, squadra con cui, anche grazie alle sue parate, aveva centrato prima la promozione in serie A e l’anno dopo l’impresa della salvezza.  

Ai genitori ed alle atlete presenti Alessandra ha espresso la sua soddisfazione nell’essere tornata in quella “famiglia” che le aveva permesso di iniziare un percorso pieno di gioie:  “Sono davvero contenta di partecipare a questo progetto, cosa assai rara nel nostro territorio ma anche a livello nazionale; nella mia esperienza di calcio a 5 nazionale raramente ho visto società puntare in maniera principale sul settore giovanile. Troppo spesso ho visto realtà concentrate a rincorrere una vittoria immediata, oppure pagare stipendi ad atlete pur di vincere subito ed in qualsiasi modo, senza creare, progettare, costruire una base, e destinate quindi l’anno dopo a sparire o ricominciare da zero.

A Granzette avevo lasciato e ho piacevolmente ritrovato un ambiente carico ed accogliente, se fosse per me inizierei fin da ora gli allenanti; poter trasmettere la mia esperienza ad una ragazza con doti di alto livello come Gaia Ferrante, e a quelle che si avvicineranno a questo ruolo è una emozione forte, motivo per cui ho accettato subito quando mi è stato proposto.”

Ad aver portato Onofri a Granzette è stata Chiara Bassi, che commenta così il colpo di mercato: “Credo sia importante per la nostra piccola realtà la possibilità di avere all’interno dello staff una persona come Alessandra; ho pensato a lei perché ha grandi qualità tecniche ma soprattutto come persona, sempre alla ricerca della perfezione e piena di passione, sono certa porterà aria nuova ,tanta esperienza e capacità, quello che serve per far crescere atlete di 14 anni.

Ho sempre ritenuto che lo staff sia qualcosa di importante per un allenatore, noi siamo 4 ragazzi giovani che si vogliono mettere in gioco, ognuno con un ruolo preciso sicuramente, ma senza la sinergia che abbiamo non avremmo iniziato la terza stagione del campionato federale juniores. Sono sicura di aver creato uno staff all’altezza: Carrari e Vallin sono persone estremamente competenti che durante i mesi estivi hanno davvero lavorato tanto e bene e se fosse per la carica e la voglia che abbiamo noi 4 a settembre potremmo iniziare il campionato del mondo. Ecco perché faccio appello a tutte quelle ragazze che vorrebbero giocare a calcio a 5 ma non hanno il coraggio di provare, a loro dico di venirci a trovare e di provare a buttarsi, di parlare con i genitori e di venire in palestra assieme per conoscere la nostra realtà, per conoscere direttamente noi. A Granzette siamo pronti a divertirci per crescere

 

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Realizzazione siti web RSW Studio